Parco Archeologico Torre del Mordillo (Sibaritide)

Vota questa località


  1

  1

 

 


Perchè dovresti visitarla?

Sorge su un'altura affacciata sulla Piana di Sibari, nel comune di Spezzano Albanese. Scoperto alla fine dell'800 durante le ricerche dell'antica Sibari. Gli archeologici si imbatterono invece in una necropoli dell'età del ferro sulle pendici dell'altura. Fu avviata quindi una approfondita campagna di scavi che portò alla luce la cinta muraria e resti dell'abitato.

Un po di storia non guasta...

I primi abitanti del sito furono con ogni probabilità gli Enotri. Sono testimoniati in epoca antica rapporti commerciali con i Micenei e l'Egeo. Con la fondazione di Sibari il sito fu ellenizzato. La cinta muraria e l'abitato risalgono all'epoca ellenistica quando la città fu prima ellenizzata e poi distrutta dai Bretti. La torre bizantina, oggi simbolo del sito archeologico, è invece del periodo Medievale (bizantino).

Archeologia & Architettura

All'interno del Parco Archeologico è stata rinvenuta una significativa domus ellenistica. La domus è costituita da diversi ambienti e una cisterna. Pavimento in ciottolato. All'interno fu rinvenuta una vasca da bagno e due palle da balista, segno che l'abitazione fu distrutta in modo violento, forse al tempo delle guerre puniche. La cinta muraria ellenistica era dotata di almeno 6 torri ed era costruita con pietra locale.
Il museo di Torre del Mordillo è un piccolo gioiello situato nel centro storico di Spezzano Albanese. E' articolato in 6 sezioni. Una introduce la storia del parco, le restanti sono dedicate all'età del ferro, all'archeologia classica, l'età ellenistica, il medioevo, e una sala convegni.

Gallery