Tropea

Vota questa località


  81

  1

  2

 


Perchè dovresti visitarla?

Situata sulla costa orientale della Calabria, Tropea è una cittadina calabrese che sorge su un promontorio di tufo, a ridosso del Mar Tirreno. Tropea, provincia di Vibo Valentia, si divide in due parti, quella superiore, in cui si concentra il centro storico della città, i servizi, le strutture ricettive ed il centro abitato, e quella inferiore detta “marina”, in cui si trova il porticciolo e le spiagge della città. Il Santuario Santa Maria dell'Isola è uno degli scorci simbolici di questa località turistica, che regala al panorama un tocco fiabesco per la struttura dell’edificio e la collocazione a ridosso del mare.

Un po di storia non guasta...

Testimonianze provenienti da alcuni scavi archeologici, presuppongono insediamenti nella città già tra l’età del bronzo e quella del ferro (XVI - IX sec. a.C). Si tramanda che Tropea fosse abitata dai Greci, ai quali successero i Romani a partire dal III sec a.C., che contribuirono alla costruzione della Villa con impianto termale, alla necropoli o alle aree produttive come le fornaci ancora presenti sul territorio. E’ proprio in corrispondenza all’influenza romana che si tramanda che Tropea possa derivare dal nome Tropaìa (TROFEI), che alluderebbe alle conquiste dei vari imperatori romani nel periodo di insediamento sul territorio.

Enogastronomia

La gastronomia di Tropea ha contribuito di certo a renderla nota in tutto il mondo, in quanto pronunciando il nome della città si rimanda inevitabilmente alla Cipolla Rossa di Tropea, prodotto che contribuisce allo sviluppo economico della città. Il sapore dolce della cipolla rossa tropeana, differente dalle altre cipolle rosse che risultano invece aspre, è conferito dalla tipologia del suolo. Le caratteristiche organolettiche del prodotto cambiano infatti se coltivato in una zona diversa. Tra gli altri prodotti tipici del luogo, particolare attenzione va riservata alla Fileja, alla ‘Nduja, all’olio extra vergine d’oliva, al peperoncino ed alla Pignolata.

Archeologia & Architettura

Dal punto di vista archeologico sono molti i segreti che giacciono sotto le case nobiliari del centro storico, le stesse risalgono invece tra XVIII e il IX sec. Poche le testimonianze relative all’antico Castello, demolito completamente nel 1725, sui quali resti sorge oggi un edificio che ingloba all’interno un cubicolo paleocristiano. Altri resti risalenti al IV - V Sec a.C. sono alcuni epigrafi sepolcrali paleocristiani, alcuni marmorei ed altri affrescati, che sono una vera e propria rarità in quanto le uniche della Calabria.

Gallery