Bagaladi

Vota questa località


  2

 

 

 


Perchè dovresti visitarla?

Bagaladi è un borgo dell'area ellenofona. Famoso per la produzione di ottimo olio d'oliva è una delle porte di accesso all'Aspromonte. Il suo nome in greco di Calabria indica che il terreno su cui stato edificato era di proprietà della famiglia "Bagalà" (peraltro cognome diffuso nel reggino).

Un po di storia non guasta...

Le origini dell'abitato sono state ipotizzate come legate alle invasioni saracene. La forma ortografica attuale deriva dalle forme più antiche (seicento) Badaladi che sono formate sul nome della famiglia Bagalà e il suffisso -adi (suffisso della lingua greca calabrese aggiunto alla fine dei toponimi per indicare che sono possesso di una famiglia). "Bagaladi" significa la terra della famiglia Bagalà. Bagalà proviene dall'arabo "“Baha’ Allah" ("La Bellezza che viene da Dio") e potrebbe indicare che il capostipite dei Bagalà era saraceno. La nascita di Bagaladi è pure legata all'insediamento di monaci basiliani, i cui monasteri anche in altri casi diedero origini a successivi centri abitati; nella valle del Tuccio. Durante i primi anni del Novecento Bagaladi era diventato un grande centro dell'Aspromonte e crebbe non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista demografico. Successivamente, soprattutto dopo le guerre, si verificò una forte emigrazione dei bagaladesi verso Reggio Calabria, il Nord dell'Italia e anche verso l'estero (Francia, Germania e Nord America soprattutto).

Enogastronomia

Produzione di ottimo olio di oliva, maccheroni con sugo di agnello/capra, pitta farcita con salumi e formaggi locali. Ottimo vino.

Cultura ed Eventi

- Festa del Gonfalone (seconda domenica di agosto) - Festa di Maria Santissima del Monte Carmelo (seconda domenica di agosto) - Festa di San Teodoro Martire (9 novembre) - Presepe vivente (27 dicembre e 6 gennaio) -

Gallery