Capo Colonna, il più sacro dei luoghi della Magna Grecia

Vota questa località


  4

  3

 

 


Perchè dovresti visitarla?

Capo Colonna rappresenta il sito archeologico più sacro dell'intera Magna Grecia. Il Tempio dedicato ad Hera Lacinia, di cui oggi resta una sola imponente colonna dorica, era meta di popoli provenienti da ogni angolo del mondo ellenico. Accanto ad esso si trovava il bosco sacro ad Hera popolato da specie animali rarissime. Anticamente il suo nome era Lacinion (Λακίνιον in greco).

Cultura ed Eventi

Capo Colonna ogni anno è meta di pellegrinaggio, per la festa della Madonna di Capocolonna. Nel mese di maggio ospita il Festival dell'Aurora (nell'ambito dell'omonimo festival). Attiguo al parco è il moderno Museo di Capo Colonna che ospita una importantissima collezione di reperti provenienti dal sito stesso.

Archeologia & Architettura

Con la fondazione di Crotone da parte di coloni greci nell'VIII secolo a.C. l'area dell'antico Capo Lacinio, già considerata sacra dalle popolazioni autoctone, viene ulteriormente nobilitata dalla costruzione del famoso tempio dedicato a Hera Lacinia, divinità greca, protettrice delle donne e della fertilità. Il tempio dorico aveva ben 48 colonne alte oltre 8 metri e costituite da 8 rocchi scanalati. Il tetto era di lastre di marmo e tegole in marmo pario.
Sul promontorio sorge oggi anche un santuario dedicato alla Madonna di Capocolonna (chiaro accostamento alla dea Hera). Vi si venera un'immagine della Madonna attribuita a San Luca. Accanto al santuario sorge anche la torre di Nao, risalente al XVI secolo.

Gallery