Parco Archeologico dei Taureani (Palmi)

Vota questa località


  8

 

 

 


Perchè dovresti visitarla?

L'area dell'antica Taureana è collocabile nel territorio in cui oggi ricade il comune di Palmi. Storicamente quest'area segnava il limite nord della chora tirrenica della colonia calcidese di Reggio, fondata nell'ultimo quarto dell'VIII secolo a. C. dalla città di Zancle, l'odierna Messina, per il controllo dello Stretto anche sul versante calabrese. Essa era contigua al centro coloniale di Metauros, fondato nel VII secolo a. C.

Un po di storia non guasta...

Tauriana si trovava nella terra dei Tauri come la chiamavano gli antichi greci. La zona è stata abitata da fenici, da bretti e da greci. Queste popolazioni hanno lasciato importanti testimonianze nel territorio come l'antico abitato di Mella nel comune di Oppido Mamertina. Vicino a Tauriana si trovavano le città greche di Metauros e Medma che ne hanno fortemente influenzato la cultura.

Archeologia & Architettura

Nell'area sono stati individuati resti di un basamento di Tempio antico, resti della via Popilia che collegava la Calabria con la Campania in epoca romana. Evidenti sono anche le rimanenze monumentali di un teatro (o anfiteatro) romano. Strutture abitative di epoca greco-romana, alcune con pavimento a mosaico, dove è stato rinvenuto il mosaico di caccia all'orso (conservato al museo di Reggio), resti di una kline (lettino da simposio) e un servizio da simposio in argento. Il reperto più importante proveniente dal parco e risalente al II secolo d.C è un busto dell'Imperatore Adriano, oggi conservato all'Antiquarium di Palmi, ospitato nel Palazzo della Cultura.

Gallery