Rosarno, l'antica Medma

Vota questa località


  2

  1

 

 


Perchè dovresti visitarla?

Rosarno è una ridente cittadina della provincia di Reggio. Il borgo sorge su una collina che si affaccia sul porto di Gioia, nei pressi del fiume Mesima, rimasto tale dai tempi dell'antica Medma. E' inoltre il paese più a settentrione della Piana di Gioia Tauro, confinando con la provincia di Vibo e le Serre Calabresi.

Un po di storia non guasta...

Le origini di Rosarno sono da ricercare nell'antica colonia greca di Medma, fondata dai locresi alla fine del VI secolo a.C. La città scomparve nel II secolo d.C. ed il suo posto fu preso da Nicotera, città di probabile fondazione medmea. In epoca bizantina i Monaci basiliani avevano eretto sulla collinetta chiamata Badia un monastero dedicato a Santa Maria del Rovito, di cui rimane, conservata nel Monastero Basiliano di Grottaferrata, una croce d'argento di origine bizantina con un'iscrizione che ne rivela la provenienza. Il 5 febbraio 1783 la città fu rasa al suolo da un devastante terremoto che colpì l'intera Calabria causando oltre 60.000 vittime. Rosarno registrò la scomparsa di 203 abitanti, ma la conseguenza più grave fu di ordine geologico, con l'abbassamento della vallata del fiume Mesima.

Cultura ed Eventi

Tra gli eventi più importanti ricordiamo: Sagra della zagara (aprile) - Festa del patrono San Giovanni Battista (24 giugno) - Festa SS Cosma e Damiano (luglio) - Festa San Rocco (luglio) - Sagra della Massaia (agosto) - Rassegna-Festival nazionale del Teatro amatoriale (agosto)- Palio dei Rioni - Corteo storico (agosto) - Magna Graecia Teatro Festival (agosto).

Archeologia & Architettura

La storia dell'antica Medma, oltre che essere visibile nei resti della città ancora in corso di scavo, è tutta nel piccolo Museo di Rosarno. Inaugurato nel 2014 è un piccolo gioiello calabrese che merita senz'altro una visita per l'organizzazione e l'importanza dei reperti esposti nella collezione.
Chiesa Matrice o di San Giovanni Battista, protettore della città. Ora Santuario Maria SS. di Patmos. La Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista è stata elevata a Santuario Diocesano in onore di Maria SS. di Patmos Non si conosce l'anno di costruzione. Ma esisteva certamente nel 1540. Chiesa del Purgatorio. Nel 1698 appare nel registro parrocchiale anche come “Chiesa dei morti”, o “della Santissima Trinità”. Tra le architetture civili degne di nota è La Torre dell'Orologio. Ubicata nella Piazzetta San Giovanni Bosco, venne edificata nel 1812

Gallery